mercoledì 8 febbraio 2012

FARFALLA


Inutile dire che a me ed a Edoardo piace un sacco leggere, annusare ( avete letto bene ) e maneggiare libri ed è con gran entusiasmo che ci addentriamo nelle librerie, dove, io in particolare, mi perdo in un mondo parallelo, e così in un’incursione fatta prima di Natale ( dopo ce ne sono state tante altre ) questo libro mi ha trovata e credetemi è una carezza al mio cucciolo prima della nanna ed è un momento di riflessione per me che leggo!!

Si intitola “Farfalla” ed è scritto da Bruno Tognolini e se già questa è una garanzia è anche magnificamente illustrato da Antonella Abbatiello.

Visto l’ entusiasmo verso questo piccolo scrigno di magiche parole, ho deciso di riportarvele anche se purtroppo il tutto non sarà supportato dai bei colori delle pagine e dalle illustrazioni che accompagnano il tutto in una sintonia stupefacente; allora ecco a voi qualcosa su cui potrete porre i vostri ultimi pensieri la sera prima di chiudere gli occhi.

Nella notte io penso e ripenso alle cose del giorno
Il pensiero è una luce leggera che mi vola intorno
Una gialla farfalla che immagina un altro colore
La farfalla ci pensa e ripensa, e così spunta un fiore
Primo fiore che sporge nell’ aria la testa bambina
E più pensa a quell’ aria e più intorno diventa mattina
Guarda giù la mattina e sorride alla terra compagna
E ci pensa e ripensa e le cade una pioggia che bagna
Mamma terra compagna non sa fino a dove arrivare
Così pensa più avanti, più avanti, finchè inizia il mare
Mare grande fa picchi e fa strilli di onde agitate
Fa pensieri all’insù, finchè luccica un cielo d'estate 
Babbo cielo è un pensiero leone, lo sa cosa vuole
Ci pensa una volta poi le apre la bocca e c’è il sole 
Sole caldo che pensa e ripensa un pensiero di fresco
E la crosta del mondo si copre di umido bosco
Il pensiero del bosco si immagina un posto lontano
E da un albero un ramo ci pensa ed allunga la mano
Una foglia dal ramo nel sole si allunga e si perde
Ci pensa e ripensa e il suo verde ha una perla più verde
In quel verde del mondo maturano cose più nuove
E la perla ora è un bruco che vive, ci pensa e si muove
Non sta fermo il pensiero, è una cosa che vola e che balla
Mentre il bruco ci pensa e ripensa, è già una farfalla
E tu dove sei stato, pensiero, farfalla del vento?
Però ora che sei ritornato
Da quel tuo girotondo lontano
Nel mio letto del mondo io penso più piano, più piano.... 


 Dolce notte a tutti!!!!!!!


Nessun commento:

Posta un commento

Ti potrebbero anche interessare

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...