lunedì 12 settembre 2011

DETERSIVI ECOLOGICI E AUTOPRODOTTI

Eccomi qui, volenterosa come non mai,  a riflettere in quali contesti domestici potrei agire per incrementare il nostro rispetto nei confronti della natura che tanto ci sta a cuore.
Inutile dire che utilizzo borsine per la spesa di stoffa o di plastica resistente, che quando mi è possibile, nei miei spostamenti, utilizzo la bicicletta, che in inverno non abuso mai del riscaldamento, che faccio la raccolta differenziata, che utilizzo i detersivi con moderazione ma......in questo campo potrei migliorare e così eccomi qui a rileggermi un po' di pagine che molto tempo fa avevo scaricato da un sito ben fatto, il cui titolo è "DETERSIVI TRADIZIONALI, ECOLOGICI & FAI DA TE”.




Dalla nascita di Edoardo la mia vena ecologica si è svegliata e per questo motivo da qualche tempo ho cominciato ad acquistare i detersivi per la lavatrice e per i piatti di "Vivi verde Coop" alla spina ( sono ecologici ed il flacone è riutilizzabile almeno 30 volte ) e mi sono anche addentrata in un supermercato della catena "Naturasì" acquistando un multiuso per  cucina e bagno ed un barattolo di percarbonato di sodio ( e non il perborato!!) utile a rimuovere le macchie più resistenti dai capi sporchi.
In realtà avrei voluto acquistare altri prodotti ma i prezzi proibitivi me lo hanno impedito, così ho pensato che per inquinare meno e non prosciugare il conto corrente in banca una soluzione c'è: AUTOPRODURSELI!!!
Quindi eccomi a studiare pozioni, a preparare ingredienti base quali: aceto bianco, alcool e bicarbonato e a recuperare flaconi vuoti da riutilizzare.

Ecco allora qualche ricetta:

DETERSIVO PIATTI fai da te:

3 limoni, 400 ml di acqua, 200 g di sale, 100 ml di aceto bianco

- Tagliare i limoni in 4-5 pezzi togliendo solo i semi e mantenendo la buccia ( è più facile se tagliate il limone a rondelle)
- Frullarli con un mixer insieme ad un po' di acqua e al sale. Per evitare intasamenti del filtro lavastoviglie, frullate a lungo e molto finemente la poltiglia
- Mettere la poltiglia in una pentola, aggiungere tutta l' acqua e l' aceto e far bollire per circa 10 minuti ( con Bimby 15 sec., 100°, vel.4 ) mescolando affinchè non si attacchi. quando si è addensato e raffreddato mettere in vasetti di vetro.

Come si usa:

- Due cucchiai da minestra per la lavastoviglie. Non mischiate il detersivo fai da te a quello classico lavastoviglie.
- A piacere per i piatti a mano. in caso di stoviglie unte basta aggiungere sulla spugnetta un po' di detersivo classico piatti a mano visto che,  differenza di quello per lavastoviglie, può mischiarsi a quello fai da te.

Piccolo suggerimento: io ho sostituito il brillantante per lavastoviglie con semplice aceto di vino; risultato eccellente!!


PULITUTTO E LAVAVETRI fai da te:

Per 500 ml servono:
100 ml di alcool per liquori, 400 ml di acqua distillata, 8-10 gocce di detersivo per piatti ( io utilizzo quello "Vivi Verde Coop alla spina ), 5 o più gocce di olio essenziale a scelta ( quelli naturali, mi raccomando )

Miscelare il tutto in uno spruzzino.

E' consigliato l' uso di acqua distillata quando l' acqua domestica è molto calcarea: questa potrebbe lasciare aloni di calcare su superfici più delicate e brillanti,come i vetri o l' acciaio. Mentre quando l' acqua domestica è dolce, può essere usata con tranquillità.
L' alcool alimentare bianco è inodore e ottimo per questo detersivo, ma parecchio costoso. Se non vi da fastidio l' odore dell' alcool rosa si può usare anche quello ( l' alcool inodore e oli essenziali sono molto più piacevoli)


SPRUZZINO CON ACQUA E ACETO

Diluire a scelta il 20%, 30% o 40% di aceto in restante acqua.

Per 500 ml:    20% = 100 ml di aceto in 400 ml di acqua
                      30% = 150 ml di aceto in 350 ml di acqua
                      40% = 200 ml di aceto in 300 ml di acqua

Se l' acqua del rubinetto è troppo calcare a utilizzare acqua distillata per evitare macchie di calcare; l' aceto di mele ha un odore più gradevole.

Attenzione: non utilizzare su marmo e pietre, legno, cotto e tutte le superfici sulle quali è sconsigliato l' uso di sostanza acide!!


SPRUZZINO CON ACQUA E BICARBONATO:

Sciogliere al massimo 48 grammi di bicarbonato in 500 ml di acqua.
Agitare sempre prima dell' uso.
il bicarbonato è igienizzante, sgrassante e assorbe gli odori.
Attenzione: l' aceto e l' acido citrico non vanno assolutamente mescolati al bicarbonato in quanto chimicamente opposti, si invalidano a vicenda.


ACETO E BICARBONATO HANNO UN FORTE POTERE SGRASSANTE.



Qualche ingrediente

Detersivi alla spina Vivi Verde Coop






























Adesso non mi resta che testare i miei nuovi detersivi, nella speranza che siano una soluzione condivisibile da tanti, che siano un gesto di coerenza per tutte le volte in cui facciamo notare ai nostri figli la bellezza della natura senza però averne il minimo riguardo (" guarda che bella tartaruga"....poi litri di detersivo nei mari e nei fiumi!!!!! ).


Alle prossime pozioni.....














4 commenti:

  1. bravissima ottime idee ,io non amo molto utilizzare cibo per queste cose e mi sono inventata (anzi l'ho trovato sul web)un detergente con amido dello scarto del seitan e bicarbonato ,non sgrassa tantissimo a dire la verità ,una goccia del detersivo tradizionale quando ho le stoviglie unte lo uso ancora ma non mangiando animali che ungono ho trovato un ottimo modo di lavare quasi a costao zero ,perchè l'amido si butterebbe via ,ciao stefy

    RispondiElimina
  2. Ciao Stefy, da quel che leggo tu sei proprio ben informata in merito a detersivi ecologici ed ogni tuo consiglio sarà ben accetto!!!
    Grazie mille!!

    RispondiElimina
  3. Ciao!
    A me il detersivo con il limone non è venuto bene, ho i piatti di vetro e pur mangiando sano senza troppo olio, mi uscivano comunque opachi e unti O_o . Dimmi che ti vengono puliti e sono io che sbaglio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Francesca,
      scusa se rispondo solo ora al tuo commento ma nelle ultime due settimane io e la mia famiglia ci siamo trovati in una situazione inaspettata: il terremoto che ha colpito la zona in cui viviamo, l' Emilia!
      Prometto che presto ti darò un' alternativa alla ricetta che ho scritto qui in modo che anche tu possa lavare i piatti rispettando la natura!!

      A presto
      Michela

      Elimina

Ti potrebbero anche interessare

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...